Nel grande mercato delle palline da golf "Premium", Titleist è da decenni l'azienda leader, e le sue punte di diamante sono certamente le Pro V1 e Pro V1X.

La prima è una palla costruita in 3 pezzi, mentre la seconda in 4 pezzi.

Nel corso degli anni queste due palline hanno subito piccoli miglioramenti introdotti progressivamente per soddisfare le esigenze dei giocatori più esperti. Ma quali sono le attuali reali differenze tra queste due palline, e sopratutto, quale è la pallina che si addice maggiormente al tuo gioco?

ProV1 ha un tocco appena più morbido rispetto alla ProV1X.

Pro V1 ha una traiettoria più tesa rispetto alla ProV1X.

Pro V1 ha appena meno spin nei colpi di approccio al green rispetto alla ProV1X.

Se sei un giocatore che genera molto spin, e tende ad avere una traiettoria molto alta, allora la Pro V1 farà per te. Se invece hai la tendenza ad avere una traiettoria troppo tesa e cerchi una palla che ti aiuti ad aumentare angolo di lancio e che generi il massimo dello spin, allora scegli la ProV1X.

Ecco perchè è sbagliato scegliere le palline da golf in base alla propria potenza.

Spesso i nostri clienti ci chiedono consigli per la scelta della pallina da giocare. Possiamo vantare il più fornito magazzino di palline da golf a disposizione dei giocatori, partendo dalle migliori palline "premium", fino alle palline più economiche e meno performanti: per noi è facile soddisfare le esigenze di tutti.

La scelta della pallina deve essere fatta valutando molti aspetti, come il budget economico, l'eventuale utilizzo in allenamento o in gara, il livello di gioco, abilità nel gioco corto e infine la velocità con cui si colpisce la pallina con il Driver. Vi stupisce che abbiamo messo all'ultimo posto proprio la velocità con il driver? Ecco spiegato il motivo. In un giro di golf di 18 buche, un giocatore di golf colpirà la palla alla sua massima velocità circa 13/14 volte. E' infatti questo il numero di volte che un giocatore utilizza il Driver su 18 buche. Per tutti gli altri colpi, il giocatore eseguirà colpi con differenti bastoni e, dunque, differenti velocità. Ma il numero di colpi che effettuerà da sotto i 70 metri, sarà molto probabilmente superiore a quello con cui giocherà il driver. Scegliere la pallina esclusivamente in base a quanto si tira forte con il driver è una pessima scelta. In termini di distanza con il driver, non ci sarà mai una differenza determinante tra una pallina e l'altra, mentre avere una pallina con buono spin e controllo nei colpi di approccio può far risparmiare molti colpi, in virtù del fatto che è proprio il settore del gioco dove i giocatori amatoriali sono più carenti.

In definitiva, se avete difficoltà a generare spin con i wedge e faticate a controllare la forza dei vostri approcci, scegliete una pallina che vi aiuti in questo settore del gioco.

Condividi: